HoPUE: Codice Etico

Mantenere l’integrità della ricerca e della sua presentazione è un obiettivo che può essere raggiunto seguendo le regole di buona pratica scientifica, con attenzione ai seguenti aspetti:

Doveri degli autori

  1. Il manoscritto non può essere sottoposto a più di una Rivista simultaneamente;
  2. Il manoscritto non può essere stato pubblicato in precedenza (in parte o in toto), a meno che il nuovo lavoro non riguardi un ampliamento del lavoro precedente (in tal caso si prega di fornire trasparenza sul riutilizzo del materiale per evitare “auto-plagio”);
  3. Dopo l’accettazione di un manoscritto per la pubblicazione, non sono permesse variazioni da parte degli autori;
  4. I dati non devono essere costruiti o manipolati (comprese le immagini) per supportare le proprie conclusioni;
  5. I dati, il testo e le teorie di altri autori non devono essere presentati come se fossero propri (“plagio”). Adeguati riconoscimenti devono essere riservati gli altri lavori scientifici menzionati nell’articolo (in riferimento al materiale copiato o anche parafrasato). In caso di copia letterale di materiale altrui devono essere utilizzate le virgolette.
  6. Gli autori i cui nomi appaiono nel lavoro, avendo contribuito in modo significativo al lavoro scientifico, condividono la responsabilità per i risultati.
  7. Su richiesta, gli autori devono essere in grado di inviare la documentazione o i dati rilevanti al fine di verificare la validità dei risultati.

 

Doveri dell’Editorial/Scientific Board e procedure per la pubblicazione degli articoli:

  1. Ogni articolo proposto deve essere inviato ad un componente dell’Editorial/Scientific Board;
  2. Il componente dell’Editorial/Scientific Board esprime il proprio parere e, se ritiene che l’articolo sia pubblicabile, lo invia al Chief Editor;
  3. Il Chief Editor ha l’obbligo di chiedere il parere di uno o più revisori anonimi (Referee) per la peer-review;
  4. La decisione per la pubblicazione viene presa sulla base del parere del componente dell’Editorial Board proponente e del/dei Referee  che elaborano un rapporto di valutazione (Scheda di referaggio) redatto in forma anonima e conservato nel data base della Redazione;
  5. La peer-review deve essere condotta in modo oggettivo, secondo i contenuti della Scheda di referaggio;
  6. Le informazioni sugli articoli proposti devono essere considerate riservate, non possono essere diffuse ad altre persone oltre all’autore, ai referee e al Chief editor;
  7. Gli articoli proposti per la pubblicazione sono valutati in base al loro contenuto senza discriminazioni di razza, genere, orientamento sessuale, religione, origine etnica, cittadinanza, orientamento politico degli autori, né della loro appartenenza accademica;
  8. In caso di parere discordante tra i revisori, la decisione in merito alla pubblicazione dell’articolo è affidata al Chief Editor;

 

 

Dichiarazione di interesse

Tutti gli autori che presentino un articolo da pubblicare sulla rivista ammettono implicitamente che non esistono reali o potenziali conflitti di interesse – tra cui eventuali rapporti finanziari, personali o di altra natura con altre persone o organizzazioni –  che potrebbero impropriamente influenzare i risultati o le interpretazioni del loro lavoro.