Evaluation and evaluativity in operational dimensions of social programming

Francesca Pia Scardigno

Abstract


La connotazione ingegneristica che orienta la teleonomia della programmazione sociale poggia sulla natura empirica dell’intervento sociale, sottostante la teorizzazione sociologica relativa all’analisi del mutamento sociale. Nella sua versione attuale, partecipata e consensuale, la valutazione cambia la struttura tradizionale della programmazione sociale, che diventa relazionale e basata sul modello decisionale riguardante attori sociali (cittadini e utenti) con propri interessi e valori, considerati ora come soggetti attivi delle politiche e dei servizi sociali.

References


Altieri L.(2009) Valutazione e partecipazione, Franco Angeli, Milano

Bezzi C. (2008) Cos’è la valutazione, Franco Angeli, Milano

Bezzi C.(2010) Il nuovo disegno della ricerca valutativa, Franco Angeli, Milano

Bruni C., Ferraro U. (2009) Pianificazione e gestione dei servizi sociali. L’approccio sociologico e la prassi operativa, Franco Angeli, Milano

Bruschi A. (2007) L’intervento sociale. Dalla progettazione alla realizzazione, Carocci Editore, Roma

Cannavò L., Frudà L. (2007) Ricerca Sociale, Carocci Editore, Roma

Corsi V. (2009) La sociologia tra conoscenza e ricerca, Franco Angeli, Milano

De Ambrogio U. (2004) Valutare gli interventi e le politiche sociali, Carocci Faber, Roma

House E.R., Howe K.R. (2007) Valutazione e democrazia deliberativa, in: STAME N. (a cura di), Classici della Valutazione, Franco Angeli, Milano

L. 328/2000, Legge quadro per la realizzazione del sistema integratori interventi e di servizi sociali

Legge Costituzionale 18 ottobre 2001 n° 3

Massa M. (2003) Art. 18.Piano nazionale e piani regionali degli interventi e dei servizi sociali, in: BALBONI E., BARONI B., MATTIONI A., PASTORI G. (a cura di), Il sistema integrato dei servizi sociali. Commento alla legge n.328 del 2000 e ai provvedimenti attuativi dopo la riforma del titolo V della Costituzione, Giuffrè Editore, Milano

Moro G. (2009) La valutazione delle politiche pubbliche, Carocci Editore, Roma

Palumbo M. (2002) Il Processo di valutazione. Decidere, programmare, valutare, Franco Angeli, Milano

Pasotti S., Antonucci G., Di Zio S., Venditti M. (2012) For a housingstill “social”: the Fluent Governance, paper presentato e discusso al Convegno Internazionale ENHR, Oslo 25/27 giugno 2012 – Housing. Local Welfare and Local Markets in a globalised Worldwww.xcdtech.com/enhr2012/pdfs/FCC-1205-2095955-12095955.pdf

Di Zio S., Pasotti S., Venditti M., Social Housing in Italy: cultural continuities, social change and future scenarios, in “Journal of Social Housing”, n. 1, vol. 1, 2011, pp. 36-61

Sciarra E. (2007) Paradigmi e metodi di ricerca sulla socializzazione autorganizzante, Sigraf Edizioni Scientifiche, Pescara

Siza R. (2003) Progettare nel sociale. Regole, metodi e strumenti per una partecipazione sostenibile, Franco Angeli, Milano

Tomei G. (2006) Valutazione partecipata della qualità, Franco Angeli, Milano

Tomei G. (2012) Il contributo della valutazione della qualità alla determinazione riflessiva e partecipata dei Liveas, in COSTA G., (a cura di), Diritti in costruzione. Presupposti per una definizione efficace dei Livelli Essenziali di Assistenza Sociale, Bruno Mondadori, Milano

Tomei G., Villa M. (2012) Unveiling the rethoric, promoting social practices: the problem of participation in the new Tuscany Welfare System, in Tsobanoglou G.O., (ed.) The Politics of Participation and Empowerment: Current Issues and Practices, Verlag fur Gesellschaft-sarchitektur, GmbH, Hildesheim, Germany

Venditti M. (2004) Il sistema sociale locale nelle sue dimensioni valoriale strutturale e funzionale, Giappichelli, Torino

Weber M. (1958), tr. it. Il metodo delle scienze storico-sociali, Einaudi Editore, Torino


Refbacks

  • There are currently no refbacks.